Il visitatore del mattino (1963) Dino Buzzati

Daniela stava accudendo alle pulizie domestiche quando arrivò uno strano tipo. La ghermì, le usò violenza, entrò letteralmente in lei, al punto da deformarla.

(da Storie Dipinte, Dino Buzzati)
(da Storie Dipinte, Dino Buzzati)
Annunci
Il visitatore del mattino (1963) Dino Buzzati

A DIROTTO

prendi una
città piovosa come
questa
aggiungi il sangue che ti esce dalle
orecchie
(perché non sai usare i
bastoncini)
e la mia rabbia
che si trasforma in
sangue (quello che ti esce dalle
orecchie)
e deciditi
a fiatare

una domanda mi
percorre a dirotto:
a cosa ti serve quella
bocca
che non usi per
parlare

(poi mi ricordo
di cosa mi sono
infatuata)

 
(Elena Zuccaccia)

A DIROTTO