*

nei miei sogni
cado
spesso per le
scale

scale
scaline
scalette
scalone
scalandrini
scalei

adesso sveglia penso
alla tua nuova
casa dove non
sono mai venuta
(spazio per i tuoi
rimproveri)

vedo in immagine
(te) un divano
nero
soffitti alti finestre
così alte che non
arriverei ad aprire

mi vedo in immagine
solo immaginata
prendo una
sedia per arrivare
ad aprire una
finestra

e far uscire
l’odore di un
qualche tipo di
cibo prima che tu
torni dall’ipotesi
della tua giornata

: se rientrassi nel
momento della
finestra e della
sedia io penso
di sicuro io
cadrei

(Elena Zuccaccia)

Annunci
*